Indennità NASpI: ai percettori è in arrivo l’Assegno al nucleo familiare

Indennità NASpI: ai percettori è in arrivo l’Assegno al nucleo familiare

I percettori dell’indennità NASpI possono beneficiare dell’arrivo dell’Assegno nucleo familiare, che è stato soppresso con l’Assegno unico figli.

Indennità NASpI: ai percettori è in arrivo l’Assegno al nucleo familiare

I percettori dell’indennità NASpI possono beneficiare dell’arrivo dell’Assegno nucleo familiare, che è stato soppresso con l’Assegno unico figli. Infatti, i percettori dell’indennità di disoccupazione incasseranno gli Assegni al nucleo familiare arretrati riferiti al periodo anteriore al primo di marzo 2022.

Gli arretrati saranno accreditati l’11 di ottobre 2022. Nel Fascicolo previdenziale del cittadino è possibile visionare il conguaglio di chi ha ricevuto l’indennità di disoccupazione da parte dell’INPS.

Indennità NASpI: ai percettori è in arrivo l’Assegno al nucleo familiare

Indennità NASpI: ai percettori è in arrivo l’Assegno al nucleo familiare

Percettori NASpI: in arrivo l’Assegno per il Nucleo Familiare

I percettori NASpI avranno diritto a percepire gli Assegni per il Nucleo Familiare in arretrato. L’ANF è una prestazione economica erogata dall’INPS ai nuclei familiari di alcune categorie di lavoratori, dei titolari degli assegni previdenziali e delle prestazioni economiche previdenziali.

La determinazione dell’importo dell’assegno previdenziale avviene tenendo conto del numero dei componenti della famiglia, del reddito complessivo e della tipologia del nucleo familiare. Si ricorda che i redditi del nucleo familiare da considerare sono quelli assoggettabili all’IRPEF, al lordo delle detrazioni d’imposta, degli oneri deducibili e delle ritenute erariali. Il reddito complessivo del nucleo familiare deve essere composto, per almeno il 70%, da reddito derivante da lavoro dipendente e assimilato.

Percettori Indennità NASpI: quali sono i requisiti necessari?

Si ricorda che a partire dal 1° marzo 2022, l’Assegno per il Nucleo Familiare è abrogato:

“limitatamente ai nuclei familiari con figli e orfanili, a decorrere dal 1° marzo 2022, cessano di essere riconosciute le prestazioni di cui all’articolo 2 del decreto-legge 13 marzo 1988, n. 69 convertito, con modificazioni, dalla legge 13 maggio 1988, n. 153”.

Percettori Indennità NASpI: quando presentare la domanda?

La domanda di Assegno per il Nucleo Familiare dei lavoratori dipendenti di aziende attive del settore privato deve essere presentata direttamente all’INPS esclusivamente tramite canale telematico. La domanda di Assegno per il Nucleo Familiare deve essere presentata dal lavoratore all’INPS attraverso il servizio online dedicato o tramite i servizi telematici offerti dagli enti di patronato.

Nei casi previsti dalle disposizioni vigenti è necessario inviare anche la domanda di Autorizzazione ANF all’INPS. La domanda di Assegno per il Nucleo Familiare da parte dei lavoratori agricoli a tempo indeterminato deve essere presentata con il modello ANF/DIP (SR16) cartaceo.