Bollette, Bonus stufe ed agevolazioni statali: la guida agli incentivi

Bollette, Bonus stufe ed agevolazioni statali: la guida agli incentivi

Per difendersi dal salasso in bolletta e per rinnovare gli impianti è possibile richiedere ed usufruire del bonus stufe. Ecco la guida Aiel.

Bollette, Bonus stufe ed agevolazioni statali: la guida agli incentivi

Per difendersi dal salasso in bolletta e per rinnovare gli impianti è possibile richiedere ed usufruire del bonus stufe. Ecco quali sono le spiegazioni di Aiel, associazione italiana energie agroforestali.

Con l’emergenza energetica in atto le famiglie italiane possono beneficiare di validi aiuti e agevolazioni statali che gli consentono di fare fronte alle spese energetiche riportate in bolletta.

Come chiarito ad Aiel, la guida riepiloga tutti gli incentivi disponibili a livello nazionale e regionale, che consentono di rinnovare gli impianti di riscaldamento e risparmiare sulle bollette energetiche. Diversi bandi regionali offrono un importante sostegno, ma anche il conto termico offre un interessante contributo fino al 65% delle spese sostenute per l’intervento di sostituzione degli impianti di riscaldamento.

Bollette, Bonus stufe ed agevolazioni statali: la guida agli incentivi

Bollette, Bonus stufe ed agevolazioni statali: la guida agli incentivi

Bonus stufe ed incentivi statali e regionali: la guida Aiel

La guida Aiel permette di conoscere tempi e modalità di erogazione degli incentivi, caratteristiche tecniche richieste, procedure da seguire e documenti necessari. Oltre alla possibilità di beneficiare del conto termico, i cittadini italiani possono usufruire anche di interessanti incentivi come l’Ecobonus, che prevede una detrazione fiscale Irpef nel caso di sostituzione e nuova installazione (50%) o di riqualificazione globale degli edifici (65%).

Il bonus casa consente ai privati ed ai condomini di usufruire di una detrazione fiscale pari al 50% delle spese sostenute per installare i generatori di calore a biomassa. Anche le imprese e aziende pubbliche possono beneficiare dei certificati bianchi, ovvero

“titoli di efficienza emessi sul risparmio energetico addizionale dedicati alla sostituzione o nuova installazione di impianti di produzione di energia termica da fonti rinnovabili o efficientamento di impianti a fonti fossili”.

Ecobonus stufe e caminetti 2022

L’Ecobonus stufe e caminetti è un’agevolazione su stufe e caminetti che consente di beneficiare di una detrazione fiscale del 50% dell’importo spese fino a un massimale di 30.000 euro. L’importo viene ripartito in quote di pari importo per dieci anni.

Conto Termico GSE 2022 per stufe e caminetti

Il conto termico GSE per stufe e caminetti è un fondo per sostenere ed incentivare gli interventi mirati a migliorare l’efficienza energetica. Si tratta di un’agevolazione pari al 65% della spesa sostenuta entro due mesi dalla stipula.

Superbonus 110% stufe e caminetti 2022

La sostituzione ed installazione di stufe e caminetti è considerato un intervento trainante. È possibile beneficiare del Superbonus 110%, ma occorre che ci sia il passaggio di due classi energetiche.

Incentivi regionali Emilia-Romagna e Veneto

I residenti del Veneto e dell’Emilia-Romagna possono presentare la domanda di contributo a fondo perduto apposta per sostituzioni vecchi impianti con nuovi più efficienti e meno inquinanti. La finalità è quella di incentivare la sostituzione di stufe o altre tipologie di riscaldamento con impianti alimentati a pellet o a legno.