Aumento commissioni prelievi bancomat? Come si è espressa l'Antitrust

Aumento commissioni prelievi bancomat? Come si è espressa l’Antitrust

Aumento commissioni prelievi bancomat? Come si è espressa l’Antitrust

La proposta di Bancomat era quella di riformare il sistema di remunerazione del servizio di prelievo pari a 1,50 euro, ma adesso spunta il rigetto dell’Antitrust.

L’Autorità guidata da Roberto Rustichelli ha concluso l’istruttoria e ha deciso di bocciare il progetto di Bancomat Spa presentato nel lontano 5 ottobre 2020 per revisionare il sistema di remunerazione del servizio di prelievo, prevedendo l’applicazione di un tetto massimo alla commissione pari a 1,50 euro.

Aumento commissioni prelievi bancomat? Come si è espressa l'Antitrust

Aumento commissioni prelievi bancomat? Come si è espressa l’Antitrust

Antitrust boccia la proposta di Bancomat SPA

La proposta avanzata da Bancomat SPA non è accettabile: l’Antitrust ha deciso di bocciare il progetto di Bancomat Spa presentato nel lontano 5 ottobre 2020. Gli uffici tecnici dell’Authority hanno espresso il parere negativo della proposta avanzata da Bancomat SPA.

Il nuovo sistema di remunerazione dei prelievi di contante dall’ATM rappresenterebbe un’intesa anticoncorrenziale in relazione all’articolo 101, paragrafo 3 del Trattato sul funzionamento dell’Unione europea (TFUE). Inoltre, Bancomat ha presentato una proposta che non contiene elementi sufficienti a dimostrare la presenza delle quattro condizioni previste dalla regola.

Lo stesso articolo 101 del TFUE vieta le pratiche commerciali che inibiscono e falsano la concorrenza. Il progetto proposto da Bancomat SPA deve contribuire a migliorare la produzione/distribuzione del servizio offerto, promuovendo il progresso economico e trasferendo una serie di benefici in capo ai consumatori.

Bancomat SPA ripresenterà una nuova proposta?

In attesa delle motivazioni alla base del provvedimento adottato dall’Antitrust, bisogna chiedersi se Bancomat SPA ripresenterà il progetto revisionato per la terza volta in 24 mesi oppure se desisterà a ripresentarne uno ex novo. Già durante la fase di istruttoria Bancomat aveva revisionato alcuni punti del progetto proposto ripresentandolo nel luglio del 2021.

L’idea di Bancomat SPA era quella di lasciare decidere ogni banca proprietaria dell’ATM in merito al costo delle operazioni di prelievo effettuato dai clienti di banche competitors. L’idea allietava i grandi colossi bancari che vantano di numerosi ATM presenti su tutto il territorio nazionale, ma non era stata ben accolta dalle banche online o dalle casse di risparmio, che hanno pochi ATM fisici.

Proposta Bancomat bocciata dall’Antitrust: il tetto massimo della commissione

Gli uffici tecnici dell’Antitrust non sono stati convinti dalla proposta avanzata da Bancomat SPA in merito al tetto massimo alla commissione applicata sui prelievi pari a 1,50 euro. Anche la stessa Banca d’Italia aveva mostrato le proprie perplessità in merito al cap price.