Libretti di risparmio: verrà disposta a giugno la chiusura per questi

Libretti di risparmio: verrà disposta a giugno la chiusura per questi

Libretti di risparmio: verrà disposta a giugno la chiusura per questi

Hai avuto un libretto postale ma non fai più alcun movimento da dieci anni? Fai attenzione perchè, anche se hai del denaro all’interno, Poste Italiane potrebbe presto chiuderlo facendoti perdere tutti i soldi.

Leggi attentamente l’articolo per capire di cosa parlo!

Libretti di risparmio: verrà disposta a giugno la chiusura per questi

Libretti di risparmio: verrà disposta a giugno la chiusura per questi

Libretti postali dormienti

Vengono definiti dormienti tutti i libretti postali (ma anche conti correnti) sui quali per dieci anni non sono stati fatti versamenti o alcun altro tipo di movimento e il cui saldo risulta superiore a 100 euro.

Cosa succede il 21 giugno 2022

Il 21 giugno 2022 è la data dalla quale, secondo Poste Italiane, questi libretti devono cessare di esistere. Per Poste Italiane infatti questi conti sono un costo che ha deciso di non sostenere più. Quindi, dopo aver avvisato gli utenti interessati da questa chiusura, se l’utente non effettua alcuna azione entro tale data, Poste Italiane chiuderà la posizione in essere.

Come fare per verificare se hai un conto dormiente

Per sapere se hai un libretto postale dormiente devi essere in possesso del codice del tuo libretto. Una volta infatti recuperato il numero del libretto puoi verificare se questi è presente nell’elenco pubblicato da Poste Italiane sul sito poste.it

I libretti sono ordinati in base al numero identificativo dell’ufficio in cui sono stati aperti. Ad esempio, se hai aperto un libretto postale presso uno sportello di Alessandria, dovrai cercare il tuo libretto tra quelli che iniziano con la cifra 01/101.

All’interno del sito di Poste.it i libretti sono stati divisi per anno di apertura ed in particolare:

  • 2008 al 2013
  • 2014 al 2018
  • 2019

Cosa fare per evitare l’estinzione del conto

Per evitare la chiusura del conto è importante seguire questi passaggi.

Entro 180 giorni dalla notifica di estinzione che ti arriverà da parte di Poste Italiane devi fare una movimentazione e per farlo la data ultima è quella del 20 ottobre 2022. Trascorso questo periodo infatti ovvero dal 21 ottobre 2022 il libretto cesserebbe di esistere e le somme in esso presente trasferita al fondo Consap.

Attenzione perchè la chiusura del libretto non comporta la totale perdita dei fondi. Di fatto il risparmiatore ha la possibilità di recuperare le somme di denaro che sono già state spostate sul fondo Consap del Ministero dell’Economia.