Aspetta a sbarazzarti delle vecchie lire. Se hai questa 1000 lire vale 3.000 euro

Aspetta a sbarazzarti delle vecchie lire. Se hai questa 1000 lire vale 3.000 euro

Aspetta a sbarazzarti delle vecchie lire. Se hai questa 1000 lire vale 3.000 euro

Ci sono ancora persone che non conoscono il mondo della numismatica, e che quindi sono convinti che le monete delle vecchie lire non servano a nulla e che siano solo della ferraglia inutile. Ma si sbagliano, anche se ci sono delle monete che ad oggi sono inutili, ma che tra qualche anno potrebbero essere una vera e propria miniera d’oro. Quindi non gettatele via, piuttosto conservatele e aspettate che acquistino valore. 

Aspetta a sbarazzarti delle vecchie lire. Se hai questa 1000 lire vale 3.000 euro

Aspetta a sbarazzarti delle vecchie lire. Se hai questa 1000 lire vale 3.000 euro

Una delle monete che potrebbe essere considerata un ottimo investimento è la 1000 lire del 1997,quindi non lasciatevela scappare, questa moneta è bimetallica, ha un dimensione di 27 mm, pesa 8,8 grammi e presenta un bordo ruvido.

Mentre veniva prodotta, ci fu un errore sul dietro, e la carta geografica dell’Europa raffigurava i confini territoriali errati. Il confine tra l’Olanda e la Danimarca era errato, e l’ex RDT era scomparsa, 10.000.000 di riproduzioni furono fabbricate e distribuite prima che si accorsero dell’accaduto.

La Zecca di Stato tra il 1997 ed il 2001, ha continuato a fabbricare questa moneta senza errori di mappatura, e le copie sono rimaste in giro fino al cambio con l’euro.

Ambedue le monete rappresentano una testa femminile a torretta, che volge lo sguardo a sinistra sul dritto, e invece la firma dell’autore della moneta si trova sotto il collo.

La scritta “REPVBBLICA ITALIANA” si trova sul bordo oro ed è alternata con sei stelle in maiuscolo.

Una moneta da 100 lire del 1997 con l’errore di conio della mappa – se perfettamente tenuta – viene venduta sui siti di aste a più di 3.000 euro! Non vale lo stesso discorso per le monete da 1000 lire coniate negli anni dopo, altre versioni successive valgono qualcosa in meno, come quella uscita nel 1998, che ad oggi vale circa 25€.

Se questa 1000 lire del 1997 con la Cartina D’Europa ma senza errori o peculiarità si presenta in Fior Di Conio può avere un valore di circa 20€, mentre se ha qualche segno di usura il valore scenderà a 4€.

Se ne avete di normali, non abbiate paura che il valore sia basso, perché come dicevamo prima tra qualche anno acquisterà più valore e sarà una moneta molto ricercata.

Bisogna attendere e avere pacatezza.