WhatsApp: il nostro interlocutore è straniero? Ecco il trucco per conversarci

WhatsApp: il nostro interlocutore è straniero? Ecco il trucco per conversarci

WhatsApp: il nostro interlocutore è straniero? Ecco il trucco per conversarci

WhatsApp è ormai l’app di messaggistica più amata che non finisce mai di stupire, eppure possiamo ulteriormente potenziarne le funzionalità! Di fatti, pochi sanno che con un piccolo trucco “add-on” è possibile svolgere scambi di messaggi e di informazioni con persone che non parlano la nostra lingua. Quindi, dimenticatevi l’interprete, mettetevi comodi e scopriamo tutti i dettagli nell’articolo.

WhatsApp: il nostro interlocutore è straniero? Ecco il trucco per conversarci

WhatsApp: il nostro interlocutore è straniero? Ecco il trucco per conversarci

Cerchiamo di capire meglio cosa intendiamo per “add-on”: presupposto fondamentale, è che sullo smartphone sia installata la tastiera Gboard di Google, o un’eventuale alternativa equivalente dallo store che renda disponibili le funzioni di traduzione. Dopo aver completato la procedura d’installazione della tastiera Gboard di Google e averla impostata come predefinita, bisogna cliccare sulla chat che ci interessa, così da poter far apparire sul display la nuova tastiera installata.

Una volta che inizieremo a digitare nella chat WhatsApp, nell’angolo in alto a destra potremo notare un pulsante con tre puntini, sul quale sarà necessario cliccare: ci troveremo una serie di servizi attivabili nella tastiera,ma quello che ci interessa nel caso specifico è “Traduzione”. Dopo aver selezionato correttamente la lingua di partenza e quella di destinazione basterà scrivere il messaggio nello spazio disponibile subito in basso e, in tempo reale otterremo la traduzione.

 

Ad operazione completata si dovrà solo cliccare sul pulsante di invio ed il messaggio sarà recapitato al destinatario. Per scrivere su WhatsApp un messaggio da tradurre, il testo è inviato ai server di Google Translate perchè la traduzione vada a buon fine. Rimanendo in tema di novità WhatsApp sembra ormai certo che ne stiano arrivando alcune di grande interesse, vi terremo aggiornati!

Una riflessione – per quanto semplicista possa sembrare – ma che forse in realtà la facciamo tutti è: servirà sempre meno studiare le lingue straniere? Dal punto di vista tecnico della traduzione in effetti finirà così. Altra cosa lo studio delle civiltà, aspetto che nessun meccanismo potrà sostituire, almeno restando con i dati degli studi odierni. Per il resto, chi vivrà vedrà.