Ricordi le 1000 lire "Verdi"? Scopri quanto possono valere. Incredibile

Ricordi le 1000 lire “Verdi”? Scopri quanto possono valere. Incredibile

Ricordi le 1000 lire “Verdi”? Scopri quanto possono valere. Incredibile

La vecchia lire che raffigura Giuseppe Verdi sicuramente è tra gli esempi di banconote che può raggiungere un valore importante, scopriamone di più e come fare per riconoscerla.

Ricordi le 1000 lire "Verdi"? Scopri quanto possono valere. Incredibile

Ricordi le 1000 lire “Verdi”? Scopri quanto possono valere. Incredibile

Da quando sono circolate le prime banconote e le prime monete, tutti gli Stati le hanno dato unicità per quanto riguarda l’estetica, rendendole uniche e rare per qualche particolare o caratteristica. Con l’ingresso dell’euro nel nostro Paese le banconote non sono state più realizzate con  volti raffigurati, quindi purtroppo è come se ogni Paese membro dell’Unione Europea abbia perso un pò le loro tradizioni. L’euro poi è diventato moneta unica, senza più nessuna raffigurazione riconducibile a qualche momento storico o persona famosa.

Invece le monete sono tutte diverse, cambiano da stato a stato, ma tornando alle vecchie lire italiane sono diventate molto famose per i volti che sono stati raffigurati sopra di esse, come quello di Giuseppe Verdi che troviamo su due diversi esemplari della 1000 lire, ma quanto valgono ad oggi?

Giuseppe Verdi era un noto compositore emiliano che ha rivoluzionato la musica e la politica del nostro Bel Paese durante il periodo del Risorgimento, la prima banconota da 1000 lire che lo raffigura fu stampata dal 1962 al 1969, mentre la seconda fu stampata dal 1969 al 1981, questi due esemplari fanno gola a tutti i collezionisti.

La prima serie di queste banconote è quella meno divulgata, si riconosce facilmente perché ha lo sfondo bianco e esteticamente è molto più semplice, le banconote più rare sono quelle che hanno il numero seriale tra A42 e L43, il loro valore si aggira tra i 20 e i 350€, il numero seriale della prima serie è diviso in due parti e si trova nella parte alta della banconota.

Gli esemplari più costosi

Invece quelle sostitutive, si possono riconoscere subito perché la prima lettera del numero seriale è sempre la Z o la X,  e valgono dai 30 ai 350€, invece quelle che hanno questo seriale Z08, Z09, Z10, X14, sono molto ricercate e valgono dai 450 ai 750€ se sono in Fior Di Stampa.

Invece la seconda versione di queste 1000 lire è meno rara, sono state stampata su una carta filigranata beige, e valgono circa 15/20€, mentre se ne trovate una sostitutiva con il seriale che inizia per X e che termina con M sarete molto fortunati, perché vale tra i 50 e i 150€, invece quelle che hanno le lettere G o H valgono 200€, se le lettere saranno C,E o F il valore salirà a circa 600€. 

In ogni caso, sui siti di e-commerce molti collezionisti sono disposti a pagare queste banconote anche di più delle quotazioni attuali del mercato. Al momento in cui stiamo scrivendo, abbiamo trovato esemplari all’asta che orbitano intorno alle 5000 euro, probabilmente per le ottime potenzialità di crescita del valore di questa banconota.