Registrare le chiamate senza consenso è legale? Cosa dice la normativa

Può capitare di avere necessità di registrare una chiamata senza il consenso dell’altra parte: è legale? Cosa dice la normativa?

Registrare le chiamate senza consenso è legale? Cosa dice la normativa

Può capitare di avere necessità di registrare una chiamata senza il consenso dell’altra parte: è legale? Cosa dice la normativa? Che uso può essere fatto del file audio? Ci sono diverse opzioni che consentono di registrare una chiamata WhatsApp o Telegram. È possibile ricorrere all’utilizzo di uno smartphone o di un’applicazione che consenta di registrare le telefonate in entrata ed in uscita. Si tratta di una tecnica legale? Cosa dice la normativa in merito alla registrazione delle telefonate? L’utilizzo dello smartphone può portare a violare la normativa penale: si pensi alla pubblicazione di una foto o di un contenuto multimediale che sia lesiva dell’immagine altrui.

Registrare le chiamate senza consenso è legale? Cosa dice la normativa

Registrare le chiamate senza consenso è legale? Cosa dice la normativa

Si pensi anche all’utilizzo del microfono in un ambiente di lavoro: è vietato registrare le conversazioni senza il consenso altrui. Se una persona dovesse registrare vocalmente la voce e conservare l’audio potrebbe essere denunciata? Cosa dice la normativa? È legittimo pubblicare un file audio su Internet in modo tale che tutti quanti possano conoscere l’illecito commesso? Scopriamolo.

Registrare una chiamata: è legale?

Ci sono diverse applicazioni che permettono di registrare una telefonata ricorrendo all’utilizzo di un’app o di un dispositivo elettronico? Chi procede a registrare una telefonata lo fa senza avvertire l’altro interlocutore. Solitamente le ragioni che spingono a registrare una telefonata sono molteplici: sporgere una querela, tutelare un diritto in Tribunale, prendersi gioco di una persona. A prescindere dall’utilizzo del file audio, è bene comprendere se sia legale registrare le chiamate.

La Cassazione è intervenuta spiegando che è possibile registrare una conversazione tra persone presenti senza aver dato il consenso. Alla conversazione telefonica è importante che partecipi anche colui che registra la conversazione o la telefonata. La registrazione della telefonata su supporto magnetico o digitale non è altro che una ripetizione di quanto già udito.

Registrare una chiamata costituisce una prova legale?

La disciplina giurisprudenziale ha chiarito che le registrazioni delle telefonate o delle conversazioni valgano come prova anche se avvenute senza alcuna autorizzazione. Ciascuno di noi è assolutamente libero di registrare su qualsiasi tipologia di supporto la conversazione o la telefonata senza dover chiedere il consenso ed il permesso. Pertanto, attivare il registratore o un altro dispositivo elettronico non rappresenta alcun reato. Sono tantissime le situazioni in cui vengono commessi illeciti: si pensi agli operatori di call center che chiamano più volte al giorno per ottenere il pagamento di una rata del prestito.