Ostriche afrodisiache? I pareri della scienza in merito

Ostriche afrodisiache? I pareri della scienza in merito

Ostriche afrodisiache? I pareri della scienza in merito

Per anni, uomini e donne hanno cercato piante o alimenti che potessero accendere il desiderio. Tra i prodotti sicuramente più conosciuti per migliorare il sesso o mettere un pò di “pepe” alla serata di San Valentino ci sono cioccolato, miele e alcuni integratori. Negli ultimi anni si è ritenuto che anche le Ostriche siano tra gli alimenti che inducano il desiderio.

Siamo sicuri che sia davvero così o è semplicemente una trovata pubblicitaria? Scopriamolo insieme in questo articolo.

Ostriche afrodisiache? I pareri della scienza in merito

Ostriche afrodisiache? I pareri della scienza in merito

Ostriche afrodisiache: perchè si sostiene questo

La credenza che le ostriche siano afrodisiache è emersa in seguito ad una presentazione all’American Chemical Society di George Fisher, professore di chimica alla Barry University di Miami. Fisher e alcuni colleghi hanno scoperto che le cozze contenevano l’amminoacido l’acido D-aspartico. Il collegamento tra l’effetto afrodisiaco e questo amminoacido è legato al fatto che questi è stato trovato per aumentare il livello di ormoni sessuali nei ratti di laboratorio.

Tuttavia, l’effetto dell’acido D-aspartico negli esseri umani è ancora in fase di studio. 

Le ostriche sono davvero afrodisiache?

Le ostriche sono sicure da consumare, ma non sono stati condotti studi scientifici per dimostrare che possono stimolare il desiderio.

I bivalvi contengono zinco, che è stato trovato per essere “un nutriente essenziale per la produzione di testosterone e la spermatogenesi”, ha scritto nel documento. Contengono anche “aminoacidi specifici e serotonina, che sono parte integrante del percorso neurale della risposta al piacere”, secondo Krychman. Ma tutto ciò non è un afrodisiaco.

Nello specifico le ostriche (prendendo in esame una porzione da 85 grammi) contengono 74,1 milligrammi ossia il 673% di una dose giornaliera media raccomandata. Va da se che le ostriche vengano considerate un alimento davvero salutare per l’attività sessuale di un uomo e per la sua fertilità.

Finora, nessuno ha scoperto alcuna sostanza che possa veramente accendere il desiderio, dice Komisaruk, che studia i percorsi neurali coinvolti nel sesso ed è co-autore di The Science of Orgasm.

A quanto pare quindi la credenza che le ostriche possano accendere o aumentare il desiderio sessuale è legata solamente ad un effetto placebo.

C’è un incredibile effetto placebo con gli afrodisiaci“, ha dichiarato Nancy Amy, nutrizionista e tossicologa presso l’Università della California nel 2016. “Non ci sono prove scientifiche, ma se pensi che funzionerà, allora c’è già una probabilità del 50 per cento che lo farà“.

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.