"Mancato versamento dell'imposta" ma è una truffa. Avviso dall'Agenzia delle Entrate. Ecco come individuarla

“Mancato versamento dell’imposta” ma è una truffa. Avviso dall’Agenzia delle Entrate. Ecco come individuarla

“Mancato versamento dell’imposta” ma è una truffa. Avviso dall’Agenzia delle Entrate. Ecco come individuarla

Il mondo del web offre  un sacco di opportunità ma dietro tanta libertà si nascondono anche molteplici pericoli ed insidie. É il caso della mail truffa (phishing) che moltissimi utenti stanno ricevendo da parte della (finta) Agenzie delle Entrate. Cerchiamo di capirne qualcosa di più.

"Mancato versamento dell'imposta" ma è una truffa. Avviso dall'Agenzia delle Entrate. Ecco come individuarla

“Mancato versamento dell’imposta” ma è una truffa. Avviso dall’Agenzia delle Entrate. Ecco come individuarla

Che cos’è un tentativo di phising

Il phishing è un tipo di truffa online in cui i criminali impersonano organizzazioni legittime tramite e-mail, messaggi di testo, pubblicità o altri mezzi al fine di rubare informazioni sensibili. Questo di solito viene fatto includendo un link che sembra portarti al sito Web dell’azienda reale per farti inserire le tue informazioni. Il problema è che il sito Web è un falso e le informazioni fornite vanno direttamente ai truffatori.

Il termine “phishing” è basato sulla parola pesca, perché i criminali stanno facendo penzolare una falsa “esca” (l’e-mail, il sito Web o l’annuncio dall’aspetto legittimo) sperando che gli utenti “abbocchino” fornendo le informazioni richieste dai criminali – come numeri di carte di credito, numeri di conto, password, nomi utente o altre informazioni preziose.

Ecco la mail a cui devi fare attenzione

Il pericolo questa volta arriva da una mail che sembra inviata dall’Agenzia delle entrate-Riscossione ch ha come oggetto “Mancato versamento dell’imposta di bollo sulle fatture elettroniche emesse nel 4° trimestre 2021” e come mittente helpdeskenti@agenziariscossione.gov.it.

Il messaggio ricevuto contiene link e allegati che se scaricati potrebbero danneggiare i dispositivi in quanto contenenti virus o collegamenti a siti web potenzialmente pericolosi.

Quando si ricevono comunicazioni sospette da parte di enti amministrativi o finanziari, come banche o, come in questo caso l’Agenzia delle Entrate è sempre buona cosa consultare il call center, o la sezione apposita del sito, dove tempestivamente viene aggiornata con le nuove informazioni inerenti gli ultimi tentativi di frode o truffa. Quello dell’Agenzia delle Entrate è consultabile a questo link.