Limite contanti: come versare soldi ai parenti senza problemi

Limite contanti: come versare soldi ai parenti senza problemi

Limite contanti: come versare soldi ai parenti senza problemi

Il modo migliore per trasferire cospicue somme di denaro, diciamo tra i 5 mila e i 20 mila euro, a figli, familiari o amici senza rischiare guai col fisco è quello di farlo con lo strumento della donazione.

Limite contanti: come versare soldi ai parenti senza problemi

Limite contanti: come versare soldi ai parenti senza problemi

Non è raro che si vogliano regalare delle somme di denaro a famigliari o amici, ma se la cosa si fa brevi manu è possibile che sorgano problemi con l’Agenzia delle Entrate.

In effetti qualunque trasferimento di denaro può finire nel mirino del fisco.

Ora, se dobbiamo trasferire delle (relativamente) piccole somme di denaro, il sistema migliore è la cosiddetta donazione di modico valore.

Non richiede di rivolgersi a un notaio e il denaro può essere inviato tramite un normale bonifico bancario: però bisogna che sia riportata la giusta causale in modo che l’operazione risulti corretta dal punto di vista fiscale.

Donazioni ad amici e familiari: come evitare fastidi col fisco

Il bonifico va bene per donazioni fino a un massimo di 5 mila euro

Oltre questa soglia, il modo più giusto di trasferire denaro a figli o famigliari è fare una donazione con un sistema di trasferimento che sia in ogni caso tracciabile. Ma occorre anche un atto pubblico redatto da un notaio e in presenza di due testimoni.

Occorre precisare che il “modico valore” non dipende dalla cifra in sé, ma dalla generale disponibilità economica del donatore.

Se il patrimonio è cospicuo, può esser di modico valore anche una donazione fino a 10 mila euro.

In ogni caso, se avete in mente di donare del denaro a figli, fratelli o nipoti, consultate prima un legale. Meglio prevenire (una indagine del fisco) che curare.

Speriamo che questi pochi consigli che vi abbiamo dato qua sopra vi possano essere di qualche aiuto.