La mitica 2000 lire "Guglielmo Marconi". Se hai una di queste vale un piccolo tesoro

La mitica 2000 lire “Guglielmo Marconi”. Se hai una di queste vale un piccolo tesoro

La mitica 2000 lire “Guglielmo Marconi”. Se hai una di queste vale un piccolo tesoro

Vi siete mai chiesti se si può diventare ricchi con una vecchia banconota? Se hai uno tra gli esemplari ricercati di questa 2000 lire con Guglielmo Marconi non esattamente. Ma ci si può ricavare comunque un bel gruzzolo! Suddetta banconota venne stampata dal 1990 al 1992, però è stata in circolazione fino al 2002, e cioè l’anno in cui è entrato in vigore l’euro sostituendo così lira.

La mitica 2000 lire "Guglielmo Marconi". Se hai una di queste vale un piccolo tesoro

La mitica 2000 lire “Guglielmo Marconi”. Se hai una di queste vale un piccolo tesoro

Fra tutte le altre banconote, quelle ad essere più particolari erano proprio le 2000 lire per via del loro taglio di carta del vecchio conio con sole due versioni: la prima fu quella che rappresentava Galileo Galilei e fu coniata dal 1973 al 1983, e la seconda fu quella con Guglielmo Marconi.

Ma chi è Guglielmo Marconi? E perché la banconota che lo raffigura vale tanto?

Guglielmo Marconi era un politico, e un intellettuale che vinse il Premio Nobel nel 1909, fu l’inventore che perfezionò il funzionamento del radiotelegrafo e della radio, con un funzionale sistema di telecomunicazione che funzionava a distanza attraverso le onde radio. 

La sua banconota vale tanto perché ne esistono poche varianti rispetto alle altre, il suo volto lo troviamo anche raffigurato sulle monete da 100 lire del 1974.

Ancora oggi avere tra le mani la sua banconota potrebbe essere una vera manna dal cielo, però bisogna capirne il valore e bisogna valutare alcuni degli elementi che vanno a definire il valore della banconota. 

Per esempio i due criteri più importanti di valutazione sono: lo stato di conservazione della banconota e il suo numero di serie.

Lo stato di conservazione si riferisce alle condizioni in cui si trova oggi, alcune 2000 lire sono strappate, scarabocchiate, o piegate e quindi non sono in un ottimo stato, se si è in posso di questa banconota con Guglielmo Marconi ed è nuova, in ottimo stato si ha tra le mani un “Fior di Stampa”

Poi bisogna valutare il numero di serie, e possono appartenere alla prima serie, a seriali particolari, o a serie sostitutive.

Nel mercato del collezionismo sono conservate particolarmente quelle con seriali particolari, e cioè quelle banconote che hanno il numero 1, oppure numeri sequenziali o tutti uguali.

L’esemplare dal valore più alto

 

Le banconote da 2000 lire con Guglielmo Marconi e in Fior di Stampa possono valere fra i 50 e i 200€, mentre per le banconote che riportano il numero 000001, Una banconota che invece riporta seriali palindromi in alte proporzioni, ed in Fior di Stampa potrebbe raggiungere e superare i 400€ , in quanto rarissima ed introvabile sui siti specializzati e di aste online. Mentre quelle delle prime serie o delle serie sostitutive valgono da 1€ a 35€, e solo quelle in Fior di Stampa arrivano a valere fino a 30/35€.