Investire in buoni fruttiferi: quelli da scegliere con ottimi interessi al 3,50%

Investire in buoni fruttiferi: quelli da scegliere con ottimi interessi al 3,50%

Investire in buoni fruttiferi: quelli da scegliere con ottimi interessi al 3,50%

Investire in buoni fruttiferi postali: per proteggere i propri risparmi dall’inflazione, i b.f.p. sono lo strumento di gestione del risparmio più sicuro. Se hai accumulato un po’ di risparmi e vuoi investirli in modo sicuro, puoi optare per l’investimento in buoni fruttiferi postali. Si tratta di uno strumento di investimento/risparmio sicuro perché garantito dallo Stato.

I buoni fruttiferi postali sono un prodotto di investimento preferito dai risparmiatori italiani dal 1925. In passato, i buoni fruttiferi erano il regalo prediletto delle nonne per i nipoti, che potevano realizzare un piccolo sogno, oggi i rendimenti sono esigui, ma almeno si ha la certezza di ricevere almeno il capitale e di non perdere i soldi investiti a causa dell’inflazione. Alcune tipologie di buono fruttifero postale hanno un interesse pari al 3,50%.

Investire in buoni fruttiferi: quelli da scegliere con ottimi interessi al 3,50%

Investire in buoni fruttiferi: quelli da scegliere con ottimi interessi al 3,50%

Buoni fruttiferi postali: sono strumenti privi di rischio?

I buoni fruttiferi postali sono uno strumento di gestione del risparmio sicuro perché lo Stato mediante la Cassa Depositi e Prestiti si fa da garante dell’investimento. A differenza dei buoni del Tesoro, i buoni fruttiferi postali non sono soggetti ad alcuna oscillazione del mercato.

Alla scadenza del contratto, il risparmiatore ottiene il rimborso del capitale aumentato della quota di interesse maturata. Inoltre, i buoni fruttiferi postali godono di una tassazione favorevole pari al 12,5% rispetto al 26%, aliquota applicata per le rendite finanziarie. Visto il periodo di forte incertezza economica e di inflazione alle stelle, investire in buoni fruttiferi postali può rappresentare una buona opportunità per non lasciare erodere i propri risparmi.

Buoni fruttiferi postali: quali sono quelli che hanno un rendimento più alto?

I buoni fruttiferi postali che garantiscono un tasso di rendimento più alto sono quelli dedicati ai minori. Si tratta di strumenti di gestione del risparmio dedicati ai più piccoli e possono essere sottoscritti dai genitori, dai nonni, dagli zii e da tutte le persone maggiorenni.

Come si può leggere dal sito di Poste Italiane i buoni fruttiferi postali dedicati ai minori dopo 3 anni assicurano un rendimento annuo lordo pari all’1,50%, dopo il nono anno il rendimento è pari al 2,50% e al termine del 18 esimo anno è pari al 3,50%.