Hai ancora qualche 100 lire? Controllale, se la tua è così vale migliaia di euro

Hai ancora qualche 100 lire? Controllale, se la tua è così vale migliaia di euro

Moneta da 100 lire: caratteristiche, curiosità e valore di questo gettone che ha fatto la storia della lira dalla Monarchia all’introduzione dell’Euro.

Hai ancora qualche 100 lire? Controllale, se la tua è così vale migliaia di euro

Oggi faremo un viaggio alla scoperta della Moneta da 100 lire: caratteristiche, curiosità e valore di questo gettone che ha fatto la storia della lira dalla Monarchia all’introduzione dell’Euro. Magari scoprite di averne qualcuna tra queste rare e di gran valore che andremo a menzionare nelle prossime righe!

Hai ancora qualche 100 lire? Controllale, se la tua è così vale migliaia di euro

Hai ancora qualche 100 lire? Controllale, se la tua è così vale migliaia di euro

Nella storia della lira italiana ci sono diverse monete coniate dalla Zecca italiana che hanno un valore che eccede il valore nominale coniato sul gettone. Tra tutte le monete in lire rare e di valore c’è una moneta molto ricercata dagli esperti di numismatica. Stiamo parlando della moneta da 100 lire, che è stata coniata dalla Monarchia fino all’introduzione della moneta unica. Scopriamo in questa guida quali sono le caratteristiche, le curiosità, le serie coniate e il valore delle monete da 100 lire più ricercate. Facciamo chiarezza.

Moneta da 100 lire: serie coniate dalla Monarchia all’introduzione dell’Euro

Tra le monete che hanno fatto la storia della lira italiana c’è la moneta da 100 lire, che è circolata dalla Monarchia all’introduzione della moneta unica. Durante il Regno d’Italia sono state coniate diverse monete da 100 lire, tra cui Vittorio Emanuele II, Umberto I e Vittorio Emanuele III. Durante la Repubblica italiana sono state coniate le monete da 100 lire Minerva, Minerva II, Italia Turrita. Nel corso degli anni la Zecca italiana ha coniato diverse monete da 100 lire commemorative: moneta da 100 lire Marconi, FAO, Accademia Navale di Livorno, FAO II.

Moneta da 100 lire più ricercate e valore

Tra tutte le monete da 100 lire che sono state coniate dalla Zecca italiana durante la Monarchia e la Repubblica, ci sono monete che sono più ricercate e valgono una vera fortuna. Oggi analizzeremo quella che forse è la più nota e amata di tutte: la 100 lire Minerva.

Moneta 100 lire Minerva Prova (1954)

Una delle monete da 100 lire più ricercata e di maggiore valore è la moneta da 100 lire Minerva Prova. Realizzata in acmonital, la moneta da 100 lire Minerva è stata prodotta dal 1955 al 1989. Sul dritto riporta una testa di Italia laureata, circondata dalla legenda REPVBBLICA ITALIANA. Questa raffigurazione era ripresa da monete siracusane del IV secolo a.C. In basso le firme degli autori, ROMAGNOLI e GIAMPAOLI.

Il rovescio è caratterizzato da una raffigurazione della Dea Minerva e dall’indicazione del valore, ed è proprio da questo lato che sul bordo è possibile vedere una piccola scritta “prova” che la differenzia dalle monete da 100 lire standard. Questa moneta ha un diametro di 27,8 millimetri, pesa 8 grammi ed è caratterizzata da un contorno rigato. La versione PROVA realizzata nel 1954 ha un valore che può raggiungere i 3.000 euro, se in Fior di Conio.

100 lire Minerva 1955

Un’altra moneta degna di nota è la 100 lire Minerva “targata” 1955. Questa annata è nota ai collezionisti per avere una tiratura molto bassa: ne sono state coniate di fatto solo poco più di 8.000.000 di esemplari. Una moneta del genere, se tenuta in condizioni “fondo specchio” o fior di conio può arrivare a valere anch’essa parecchio, parliamo di quasi 1.000 euro.

100 lire minerva errori di conio

Degna di menzione è anche la categoria degli esemplari riportanti errori di conio. Questi exploit molto rari sono apprezzati da una determinata branca del collezionismo e possono essere pagati bene, in quanto esemplari pressoché unici. Se si effettua un rapido giro sui siti di e-commerce come Ebay o Etsy sarà possibile trovare esemplari con difetti quali sbordature, elementi mancanti o escrescenze metalliche in vendita a migliaia di euro. Ricordiamo che per questo genere di moneta è sempre opportuna una perizia da parte di un esperto così da evitare contraffazioni da parte dei soliti “furbetti”.

Se ti può interessare abbiamo parlato degli esemplari rari delle 50 lire a questo indirizzo. Buona lettura!

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *