Evitare gli autovelox con questo trucco. Ecco come molti automobilisti si salvano

Evitare gli autovelox con questo trucco. Ecco come molti automobilisti si salvano

Evitare gli autovelox con questo trucco. Ecco come molti automobilisti si salvano

Gli autovelox sono un’arma importante in mano alle autorità per scoraggiare gli automobilisti dal piede “pesante”.

Peraltro va detto che non di rado chi incappa nelle “ire” dell’autovelox non è del tutto colpevole, soprattutto quando, specie in città, i limiti di velocità cambiano di continuo nel giro di poche centinaia di metri.

Diciamo che in questi casi è in atto una strategia un tantino disonesta da parte dei Comuni per “fare cassa” ai danni dei portafogli degli ignari automobilisti.

Specie di notte, quando si è più concentrati sulla guida, è molto facile sbagliarsi.

Evitare gli autovelox con questo trucco. Ecco come molti automobilisti si salvano

Evitare gli autovelox con questo trucco. Ecco come molti automobilisti si salvano

Vuoi sapere dove sta un Autovelox e scampare la multa? Ecco come

Diciamo subito che la regola base, alla guida, è cercare di essere sempre vigili e presenti. Sguardo sulla strada, mani sulle 10 e 10 e niente telefonino, dunque.

Però siccome non siamo automi, essere attenti a volte non basta, ed ecco che incappiamo nelle maglie degli autovelox.

Ma c’è un modo, per difendersi. Fino a qualche tempo fa, conoscere l’esatta posizione degli autovelox fissi era parecchio complicato. In molti casi erano informazioni trasmesse oralmente e naturalmente c’era sempre la possibilità che si trattasse solo di leggende metropolitane.

Con l’avvento della tecnologia, però, le cose sono cambiate parecchio. Oggi praticamente tutti quanti gli automobilisti possono venire a conoscenza dei posti esatti in cui sono piazzati gli apparecchi di rilevamento fissi.

Nelle automobili di nuova generazione, per fare solo un esempio, c’è un segnalatore sonoro che, se attivato, ti avvisa qualche decina di metri prima della presenza di un autovelox e ti dice anche quando il “pericolo” è cessato.

Ma può servire anche il telefonino

Se invece non abbiamo un’auto di ultima generazione, di sicuro in tasca abbiamo uno smartphone. Ebbene, tra le tante app che si possono scaricare ce ne sono anche di quelle che ci avvisano della presenza degli apparecchi rilevatori fissi che possiamo incontrare sul nostro cammino.

La tecnologia che serve per evitare multe

L’applicazione più famosa e che ci permette con grande precisione di conoscere il posizionamento degli Autovelox  è sicuramente Google Maps. Tra l’altro ti può anche segnalare tutti gli autovelox che si trovano sul percorso stradale che gli sottoponi.

Un’altra applicazione adatta allo scopo può essere Waze. Scaricarla ci dà modo di conoscere gli autovelox fissi, ma anche quelli mobili. Basta attivare l’app nel momento in cui ci mettiamo alla guida.